Menu

Come abbiamo realizzato “Come è fatto” - NOMARCORC.com

How it's made
How it's made Nomacorc
Lunedì, 04 Giugno 2018

La visione del fondatore di Nomacorc Gert Noël è stata oggetto di un segmento della serie TV di Discovery “Come è fatto” (How it’s made), andata in onda nel maggio 2014. Così il duro lavoro di molti dipendenti di Nomacorc ha preso vita.

Dalle palle da baseball alle selle per biciclette, “Come è fatto” propone approfondimenti sui processi di produzione di oggetti comuni, di uso quotidiano, in particolare quelli fabbricati con tecnologie innovative. Nell’industria alimentare e delle bevande gli articoli da imballaggio come i tappi in sughero per il vino vengono spesso trascurati, così abbiamo pensato che un’apparizione su “Come è fatto” avrebbe potuto essere un’opportunità per spiegare ai consumatori come vengono prodotti questi piccoli ma fondamentali strumenti per la vinificazione.

Il viaggio di Nomacorc verso gli schermi TV: come abbiamo realizzato “Come è fatto” Click To Tweet

Il nostro viaggio verso gli schermi televisivi è stato straordinariamente difficile, e ci è voluto più di un anno per la sua realizzazione. Secondo le regole del programma, nella serie può comparire un solo prodotto per ogni categoria. Nel febbraio 2013 abbiamo presentato al team di produzione del programma il nostro procedimento di co-estrusione brevettato per i tappi in sughero da vino. Dopo due settimane e un lungo processo di candidatura, abbiamo ricevuto una telefonata dal responsabile scientifico della società, Robert Morselli. Era stato colpito dalla nostra candidatura, e voleva realizzare delle riprese presso il nostro stabilimento il mese successivo. Nomacorc sarebbe diventata la prima azienda produttrice di tappi per vino ad essere messa in risalto.

Così, alle prime luci di una mattina di maggio, abbiamo accolto una troupe di quattro persone nella nostra sede centrale a Zebulon, nella Carolina del Nord. Dopo aver indossato gli indumenti richiesti dalle nostre GMP (Good Manufacturing Practices – Buone Prassi di Fabbricazione) , abbiamo fatto un giro veloce dello stabilimento per organizzare le riprese. Il regista voleva concentrarsi soprattutto sul nostro procedimento di co-estrusione e sui programmi di controllo qualità, dato che queste due aree sono essenziali per il “DNA” dei nostri tappi.

Per quasi 15 ore la troupe ha lavorato per cogliere le nostre tecnologie e i nostri metodi produttivi . Anche se avevo già lavorato a progetti video, sono rimasta colpita dall’attenzione della troupe verso i dettagli, e dalla loro capacità di catturare su pellicola le particolari fasi del nostro procedimento di co-estrusione. Ma non l’hanno fatto da soli; molti membri del team Nomacorc hanno collaborato per assicurare alla troupe la migliore esperienza possibile, e per offrire una rappresentazione accurata dello stabilimento, dalla modellazione alla gestione delle fasi e la sicurezza.

Nel corso dei nove mesi successivi, il team Discovery ha lavorato con noi per montare il girato e sviluppare uno script che spiegasse nei dettagli il processo produttivo. Infine, giovedì 15 maggio 2014, milioni di americani hanno potuto osservare il processo di fabbricazione dei tappi Nomacorc, una combinazione di tecnologie innovative, un grande lavoro di squadra e la ricerca da parte di un imprenditore belga del tappo da vino perfetto.

Vuoi vedere la puntata? Fai clic qui per guardare l’estratto relativo a Nomacorc su Come è fatto.

Vuoi saperne di più sulla tecnologia alla base dei tappi Nomacorc? Condividi le tue domande nella sezione commenti qui sotto.

Fonte http://it.nomacorc.com/blog/2015/01/come-abbiamo-realizzato-come-e-fatto/

Enovetro spa

Via del Lavoro, 26 - 60030 Monte Roberto (AN)
tel 0731.704005 - fax 0731.704008
e-mail info@enovetro.com

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.